Gli alimenti GIFT: luce verde, gialla e rossa

semaforo2-e1475405034360.jpg

Gli alimenti usati dal metodo GIFT sono scelti su basi scientifiche, tenendo conto di quello che attivano (o bloccano) all’interno della nostra macchina-umana. I libri sull’argomento ed i riferimenti su www.dietagift.it sono molti. Si parla di salite glicemiche, flussi ormonali, uso dei grassi, delle proteine, valore delle fibre, ecc.

Senza tralasciare mai, come noto, anche la ricerca del piacere a tavole, connessa la nsotro benessere ed alal nostra socialità. Il gifter è una persona che, contrariamente a quello che pensano gli altri, mangia tantissime cose. Anzi, di solito, usa una varietà nettamente maggiore dell’italiano medio.

Eppure, da sempre, c’è chi si scandalizza per l’uso dei semi oleosi (che sono calorici e quindi di solito messi al bando). O per l’importanza che diamo alle proteine (animali e vegetali) e per l’utilizzo senza terrore dei condimenti. Senza parlare della paura degli zuccheri della frutta. Davvero, sono tante altre domende che ruotano nella testa di chi si approccia a Gift. Ed un ripassino è sempre utile.

Una tabella: i SI, i FORSE, i NO senza rimorso

Ho voluto allora raccogliere una tabellina dei più comuni alimenti sulle nostre tavole. Ed indicare, per i vari gruppi, le indicazioni di utilizzo all’interno del metodo GIFT. Una specie di piccolo semaforo, diciamo.

Abbiate pazienza e comprensione: non si tratta di un compendio enciclopedico, ma di una pratica e precisa identificazione. Potete stampare la tabellina ed attaccarla al freezer. Se, come è sicuro, ho tralasciato alcuni alimenti di uso corrente, segnalatelo e la arricchiremo, così da avere sempre le idee chiare.

Ci servirà a districarci.

Vedremo

  • ALIMENTI SI, che saranno il cuore del nostro carrello di spesa
  • ALIMENTI SI, MA CON MODERAZIONE E CONTROLLO, da acquistare dopo controllo e più raramente
  • ALIMENTI NON GIFT, non si comprano, non si tengono in casa, non si danno ai figli

Alcuni di questi ultimi ci toccherà mangiarli, a volte, senza scampo: mense, bar e… casa degli amici, spesso non sono arrivati a dietaGIFT.

Ma altri, con decisione, non vanno comprati.

Facile.

Anzi, elementare.

Esercitiamo il potere del carrello e non li portiamo a casa. Avremo fatto qualcosa di bello e buono per il corpo e la mente.

cibigift

cibigiftno